Tel: 0332 604300 - E-mail: engineering@gruppobini.it - WhatsApp: 334 1145838

  • Home
  • News
  • Quality
  • General Program versione 4.0: le nuove regole per il controllo e la gestione del Sistema Internazionale EPD
General Program versione 4.0: le nuove regole per il controllo e la gestione del Sistema Internazionale EPD

General Program versione 4.0: le nuove regole per il controllo e la gestione del Sistema Internazionale EPD

La gestione del Sistema Internazionale EPD è la dichiarazione ambientale di un prodotto e serve per tutelare l’ambiente, salvaguardare la biodiversità e ridurre l’inquinamento.

Riguarda quindi tutte le misure che mirano ad un basso livello di impatto ambientale. L’EPD stabilisce gli standard per misurare l’impatto di un prodotto e di un processo. L’aggiornamento 4.0 prevede dei nuovi cambiamenti che sono: nuove regole per l’aggiunta di più prodotti nella stessa (EPD); Contenuti e processo di sviluppo della Product Category Rules P(CR); Precisazioni sull’utilizzo di strumenti pre-verificati; Precisazioni sui requisiti per i singoli verificatori e sul processo di verifica. Aggiornamento della metodologia generale (LCA).

L’adattamento alle nuove regole sarà progressivo, è previsto difatti un periodo di transizione di 18 mesi e la fine di tale periodo verrà annunciata sei mesi prima. Le EPD già pubblicate rimangono sempre valide nonostante la nuova versione del GPI. Durante il periodo di transizione, se non è presente una PCR valida e basata sulla versione 4.0 del GPI, è possibile pubblicare e aggiornare le EPD sulla base di PCR basate su versioni precedenti del 4.0.

Tutte le PCR che sono in fase di sviluppo dovrebbero seguire le linea guida dell’ultima versione del GPI.

Ultime notizie

Gender Gap: l'Italia e il divario di genere

Gender Gap: l'Italia e il divario di genere

Durante la sua 63esima edizione il World Economic Forum (WEF) ha presentato il Gender Gap Report 2022 e la classifica dei Paesi del mondo in merito alla disparità di genere.

Leggi tutto...

Inadeguatezza del POS: le responsabilità del datore di lavoro

Inadeguatezza del POS: le responsabilità del datore di lavoro

L’acronimo POS sta per Piano Operativo di Sicurezza e rappresenta il piano di valutazione rischi inerenti ai cantieri edili. Questo importante documento deve contenere un elenco aggiornato e più dettagliato rispetto a quello presente nel PSC (Piano di Sicurezza e Coordinamento) rispetto all’individuazione di tutte le misure preventive, protettive ed integrative da adottare in cantiere.

Leggi tutto...

Benessere animale: pubblicato il Decreto Ministeriale sulla norma unica di riferimento

Benessere animale: pubblicato il Decreto Ministeriale sulla norma unica di riferimento

Risale a pochi giorni fa la pubblicazione del Decreto interministeriale riguardante il benessere animale approvato dalla Conferenza Stato-Regioni.

Leggi tutto...

Per maggiori informazioni o per conoscere in che modo possiamo aiutarti

Contattaci adesso!

Tel: 0332 604300 - E-mail: engineering@gruppobini.it - WhatsApp: 334 1145838

Studio Bini Engineering - P. IVA 02712760129 - Via per Caravate, 1 - 21036 - Gemonio (VA)

Informativa privacy  |  Area riservata  |  Contatti