Tel: 0332 604300 - E-mail: engineering@gruppobini.it - WhatsApp: 334 1145838

Ecobonus e Sismabonus si trasformano in uno sconto sui lavori

Ecobonus e Sismabonus si trasformano in uno sconto sui lavori

Il contribuente che beneficia delle detrazioni per il risparmio energetico e per il sisma bonus può chiedere, in alternativa alla fruizione ordinaria della detrazione, uno sconto al fornitore pari all’importo della detrazione stessa.

Si tratta, in altre parole, di un accordo consensuale tra le parti, con il quale il fornitore si dichiara disponibile a concedere lo sconto al proprio cliente.

I soggetti beneficiari delle detrazioni ecobonus e sismabonus possono optare per un contributo di pari ammontare, sotto forma di sconto sul corrispettivo dovuto, anticipato dal fornitore che ha effettuato gli interventi, comunicandolo all’Agenzia delle Entrate entro il 28 febbraio dell’anno successivo a quello di sostenimento delle spese che danno diritto alle detrazioni.

In merito all’ambito oggettivo, la possibilità di ottenere lo sconto in luogo della fruizione tradizionale della detrazione è prevista per i seguenti interventi:

  • di riqualificazione energetica (di cui all’articolo 1, commi 344 – 347, L. 296/2006, ed all’articolo 14 D.L. 63/2013), compresi quelli relativi alle parti comuni degli edifici o che interessano tutte le unità immobiliari di cui si compone il condominio
  • antisismici (di cui all’articolo 16 D.L. 63/2013)

Operativamente, laddove il fornitore intenda concedere lo sconto al contribuente beneficiario della detrazione, dovrà ridurre il corrispettivo in misura pari all’intera detrazione, non ravvisandosi in tal senso possibilità di negoziazione dello sconto (una volta definito ovviamente il prezzo).

In sede di conversione in legge del D.L. 34/2019 è stata aggiunta una norma che consente al fornitore, in luogo del recupero del credito d’imposta con le modalità indicate, di cedere il credito stesso ai propri fornitori di beni e servizi, i quali tuttavia non possono a loro volta cedere il credito.

Studio Bini Engineering è a vostra disposizione per espletare le pratiche necessarie allo sconto previsto nelle modalità succitate.

Ultime notizie

INAIL: dal 2020 il modello OT24 diventa OT23

INAIL: dal 2020 il modello OT24 diventa OT23

"Oscillazione per prevenzione" (OT/23): l’Inail premia le aziende, che eseguono interventi per il miglioramento delle condizioni di sicurezza e di igiene nei luoghi di lavoro, in aggiunta a quelli minimi previsti dalla normativa (decreto legislativo 81/2008 e smi).

Leggi tutto...

La certificazione Carbon Footprint

La certificazione Carbon Footprint

La Carbon Footprint dei prodotti - o impronta climatica - è la quantificazione delle emissioni di gas serra (GHG) legate all’intero ciclo di vita di un prodotto. Nel conteggio sono quindi considerate tanto le emissioni collegate all’estrazione e trasformazione della materia prima, quanto quelle legate alla produzione, al trasporto, all’utilizzo e lo smaltimento finale del prodotto.

Leggi tutto...

Scegli l'illuminazione LED e accedi al Bonus Fiscale

Scegli l'illuminazione LED e accedi al Bonus Fiscale

Un impianto di illuminazione con lampadine a LED garantisce un notevole risparmio sui consumi, visibile sin dalla prima bolletta.

Leggi tutto...

Per maggiori informazioni o per conoscere in che modo possiamo aiutarti

Contattaci adesso!

Tel: 0332 604300 - E-mail: engineering@gruppobini.it - WhatsApp: 334 1145838

Studio Bini Engineering - P. IVA 02712760129 - Via per Caravate, 1 - 21036 - Gemonio (VA)

Informativa privacy  |  Area riservata  |  Contatti