Tel: 0332 604300 - E-mail: engineering@gruppobini.it - WhatsApp: 334 1145838

  • Home
  • News
  • Safety
  • Sistemi di refrigerazione: ventilazione, manutenzione e DPI
Sistemi di refrigerazione: ventilazione, manutenzione e DPI

Sistemi di refrigerazione: ventilazione, manutenzione e DPI

Con sistema di refrigerazione e pompa di calore si fa riferimento ad una "combinazione di elementi collegati tra loro che formano un circuito chiuso in cui circola il refrigerante, la cui funzione è sottrarre e cedere calore a scopo di raffreddamento e riscaldamento".

Le misure di ventilazione

Si indica che per l’esercizio di un sistema di refrigerazione "è richiesta una sufficiente ventilazione".

I requisiti dell’impianto di ventilazione

Riguardo ai requisiti dell’impianto di ventilazione si sottolinea che "il refrigerante in forma gassosa deve essere evacuato integralmente all’esterno attraverso il condotto di sfiato e non deve raggiungere altre parti dell’edificio".

In questo senso la soluzione ideale è di "installare il ventilatore di estrazione alla fine del condotto in modo da garantire una pressione negativa lungo tutto il percorso. Se anche l’afflusso di aria avviene attraverso un condotto di ventilazione, bisogna accertarsi che all’aperto ci sia una distanza sufficiente tra i due condotti".

Dispositivi di protezione individuale

Oltre a soffermarsi sui piani di emergenza e il primo soccorso, anche i dispositivi di protezione individuale (DPI) devono essere adeguati al tipo di refrigerante. Si segnala che informazioni su questo aspetto sono contenute "nel manuale d’uso del sistema di refrigerazione o nella scheda di sicurezza corrispondente".

Gli interventi di manutenzione

Infine il sistema di refrigerazione, l’impianto di rivelazione gas, il ventilatore e i dispositivi di allarme "devono essere sottoposti a manutenzione secondo la frequenza definita dal fabbricante. L’impianto di rivelazione gas, il ventilatore e i dispositivi di allarme vanno in ogni caso controllati o calibrati almeno una volta l’anno".

Si segnala che prima di un intervento di manutenzione è bene mettere a punto un piano di emergenza e definire un’organizzazione in caso di allarme. Inoltre se durante la manutenzione si procede alla rimozione del refrigerante è necessario accertarsi che non si crei un’atmosfera pericolosa (intossicazione, soffocamento o esplosione).

Infine si indica che "prima di eseguire lavori con formazione di scintille (ad es. brasatura forte, saldatura) su sistemi di refrigerazione che utilizzano refrigeranti combustibili, l’impianto va svuotato e reso inerte. In questo modo si previene che i gas combustibili residui presenti nel sistema possano incendiarsi".

Per ogni chiarimento non esitate a contattare lo Studio Bini engineering srl.

Ultime notizie

Umidità e infiltrazioni d'acqua: cause, diagnosi e rimedi

Umidità e infiltrazioni d'acqua: cause, diagnosi e rimedi

La presenza di acqua nelle murature è generalmente dovuta a due sole cause: umidità di risalita capillare oppure vere e proprie infiltrazioni.

Leggi tutto...

Linee guida per la gestione operativa degli stoccaggi negli impianti di gestione dei rifiuti e per la prevenzione dei rischi

Linee guida per la gestione operativa degli stoccaggi negli impianti di gestione dei rifiuti e per la prevenzione dei rischi

 

La Circolare Ministeriale n.4064 del 15 marzo 2018 della Direzione generale per i rifiuti e l'inquinamento - RIN "Linee guida per la gestione operativa degli stoccaggi negli impianti di gestione dei rifiuti e per la prevenzione dei rischi": è rivolta a tutte le strutture territoriali di competenza in grado di eseguire controlli specificando i criteri operativi utili per una gestione ottimale degli stoccaggi negli impianti che gestiscono rifiuti.

Leggi tutto...

Gestione emergenza ed evacuazione

Gestione emergenza ed evacuazione

La sicurezza degli occupanti di un immobile, in caso di emergenza, è affidata alla percorribilità delle vie di esodo. L’illuminazione di emergenza costituisce pertanto un presidio irrinunciabile per gli ambienti di vita e di lavoro.

Leggi tutto...

Per maggiori informazioni o per conoscere in che modo possiamo aiutarti

Contattaci adesso!

Tel: 0332 604300 - E-mail: engineering@gruppobini.it - WhatsApp: 334 1145838

Studio Bini Engineering - P. IVA 02712760129 - Via per Caravate, 1 - 21036 - Gemonio (VA)

Informativa privacy  |  Area riservata  |  Contatti