Tel: 0332 604300 - E-mail: engineering@gruppobini.it - WhatsApp: 334 1145838

Diagnosi energetiche e Certificazioni ISO 50001

Diagnosi energetiche e Certificazioni ISO 50001

Chiarimenti del MISE per le "grandi imprese": la grande impresa che adotta un sistema di gestione volontaria ISO 50001, certificato da un Organismo di Certificazione regolarmente accreditato, non è tenuta ad eseguire la diagnosi energetica.

Questo, a condizione che il Sistema di Gestione in questione includa un Audit energetico realizzato in conformità ai dettati di cui all’allegato 2 del decreto.

In seguito ai chiarimenti del Ministero dello Sviluppo Economico e della Direzione Generale per il mercato elettrico, le rinnovabili e l’efficienza energetica, la grande impresa che adotta un Sistema di Gestione volontaria ISO 50001, certificato da un Organismo di certificazione regolarmente accreditato, non è tenuta ad eseguire la diagnosi energetica (art. 8, c. 1, D.lgs. n. 102/2014). Questo, a condizione che il sistema di gestione in questione includa un Audit energetico realizzato in conformità ai dettati di cui all’allegato 2 del decreto.

Tali imprese sono comunque tenute ad inviare una serie di documenti ad ENEA:

  • La copia del Certificato ISO 50001 in corso di validità
  • La matrice di sistema, nella quale sia possibile evincere secondo quali criteri e modalità il Sistema di Gestione dell’energia ISO 50001 implementato è rispondente ai requisiti nonché in quali documenti, procedure e/o registrazioni è posta in evidenza e sia possibile rintracciare tale conformità
  • File excel riepilogativo/i contenente/i elementi quantitativi degli indicatori EnPI di prestazione energetica delle principali aree di Uso Significativo dell’Energia (Aree USE) individuate dall’organizzazione

Nell’eventualità che il confine certificato ISO 50001 comprenda solo una parte dei siti gestiti dall’Impresa, i siti produttivi posti all’esterno di tale confine andranno evidenziati nella matrice di sistema e questi dovranno essere oggetto di specifica diagnosi energetica al pari dei siti delle imprese non certificate, da effettuarsi considerando le linee guida pubblicate sul sito di Enea.

Studio Bini engineering srl è a disposizione per accompagnarvi nel percorso di certificazione a voi necessario.

Ultime notizie

Tracciabilità rifiuti: istituito dal 13/2/2019 il nuovo Registro Nazionale

Tracciabilità rifiuti: istituito dal 13/2/2019 il nuovo Registro Nazionale

Dal 13 febbraio 2019 decorre l'istituzione del "Registro Elettronico Nazionale per la tracciabilità dei rifiuti", gestito direttamente dal MinAmbiente, che manda definitivamente in soffitta il "Sistri".

Leggi tutto...

Emergenze radiologiche: valutazioni preventive e piani di intervento

Emergenze radiologiche: valutazioni preventive e piani di intervento

La gestione della sicurezza nelle attività lavorative con radiazioni ionizzanti non richiede solamente il rispetto dei requisiti del Testo Unico in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro (D.lgs. 81/2008).

Leggi tutto...

Decreto Rinnovabili FER 1: in arrivo gli incentivi all'energia prodotta da fonti rinnovabili elettriche

Decreto Rinnovabili FER 1: in arrivo gli incentivi all'energia prodotta da fonti rinnovabili elettriche

E' al vaglio della Commissione europea il decreto Rinnovabili FER 1: incentivi per autoconsumo, fotovoltaico al posto dell'amianto e priorità agli impianti su ex discariche.

Leggi tutto...

Per maggiori informazioni o per conoscere in che modo possiamo aiutarti

Contattaci adesso!

Tel: 0332 604300 - E-mail: engineering@gruppobini.it - WhatsApp: 334 1145838

Studio Bini Engineering - P. IVA 02712760129 - Via per Caravate, 1 - 21036 - Gemonio (VA)

Informativa privacy  |  Area riservata  |  Contatti