Tel: 0332 604300 - E-mail: engineering@gruppobini.it - WhatsApp: 334 1145838

Durata massima di esposizione di un prodotto, shelf life

Durata massima di esposizione di un prodotto, shelf life

Il concetto di shelf life, generalmente utilizzato in ambito alimentare o farmaceutico, è fondamentale per garantire la tutela dei consumatori. Per la definizione del termine, sono disponibili due versioni: “vita del prodotto sullo scaffale. Periodo di tempo in cui la merce, in base alla scadenza riportata sulla confezione, può rimanere in stock” e “vita degli articoli da banco.

È il periodo durante il quale un qualsiasi prodotto può essere tenuto presso un punto vendita al dettaglio, senza che vengano alterate le sue qualità e senza dover ricorrere a particolari accorgimenti che ne prolunghino la conservazione”.

Quanto al suo significato, quindi, si può affermare come la shelf life consista nella durata massima di esposizione di un prodotto su uno scaffale prima che in esso si alterino le caratteristiche nutrizionali o terapeutiche. Tale aspetto è estremamente utile per evitare che il deterioramento (nell’aspetto, nella consistenza, nel sapore, nell’aroma o nel gusto) di un alimento (es. frutta o verdura) o di un medicinale comprometta la salute e la sicurezza degli utilizzatori.

Nella determinazione della shelf-life concorrono diverse variabili, legate alle materie prime impiegate e alle procedure di preparazione, confezionamento e conservazione, che l’Operatore del Settore Alimentare (OSA) dovrà considerare. Egli deve essere a conoscenza, pertanto, delle proprietà chimico-fisiche, microbiologiche, organolettiche del prodotto e deve riportare sull’etichetta la durata massima di conservazione consigliata (“da consumarsi preferibilmente entro…”) oppure, per prodotti facilmente deteriorabili, la data di scadenza (“da consumarsi entro il…”), secondo quanto disposto dal Decreto Legislativo 27/01/92 n°109.

Occorre, inoltre, sottolineare l’importanza del comportamento dei consumatori, i quali devono conservare adeguatamente i cibi/medicinali seguendo le indicazioni ricevute (es. mantenere la catena del freddo o in caso di apertura della confezione, consumare il prodotto entro 24 ore).

Saturno Laboratorio è a vostra disposizione per verificare la shelf life dei vostri prodotti.

Ultime notizie

Formazione addetti antincendi: tutte le novità

Formazione addetti antincendi: tutte le novità

In base alle misure di gestione della sicurezza antincendio in esercizio ed emergenza, il datore di lavoro “designa i lavoratori incaricati dell'attuazione delle misure di prevenzione incendi, lotta antincendio e gestione delle emergenze, di seguito chiamati «addetti al servizio antincendio», ai sensi dell'art. 18, comma 1, lettera b) del decreto legislativo 9 aprile 2008, n. 81, o sé stesso nei casi previsti dall'art. 34 del medesimo decreto”.

Leggi tutto...

Sicurezza antincendio: il nuovo decreto per i luoghi di lavoro

Sicurezza antincendio: il nuovo decreto per i luoghi di lavoro

Il Testo Unico in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro (Decreto Legislativo n 81 del 9 aprile 2008) , specifica al comma 3 che i Ministri dell’Interno, del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali adottano uno o più decreti nei quali saranno definiti i criteri necessari ad individuare.

Leggi tutto...

Biogas dagli scarti delle mense: al via il progetto pilota

Biogas dagli scarti delle mense: al via il progetto pilota

La città metropolitana di Milano investe sempre di più sulla sostenibilità. Ha da poco preso il via il progetto che vede protagonisti Milano Ristorazione e Gruppo Cap.

Leggi tutto...

Per maggiori informazioni o per conoscere in che modo possiamo aiutarti

Contattaci adesso!

Tel: 0332 604300 - E-mail: engineering@gruppobini.it - WhatsApp: 334 1145838

Studio Bini Engineering - P. IVA 02712760129 - Via per Caravate, 1 - 21036 - Gemonio (VA)

Informativa privacy  |  Area riservata  |  Contatti