Tel: 0332 604300 - E-mail: engineering@gruppobini.it - WhatsApp: 334 1145838

Durata massima di esposizione di un prodotto, shelf life

Durata massima di esposizione di un prodotto, shelf life

Il concetto di shelf life, generalmente utilizzato in ambito alimentare o farmaceutico, è fondamentale per garantire la tutela dei consumatori. Per la definizione del termine, sono disponibili due versioni: “vita del prodotto sullo scaffale. Periodo di tempo in cui la merce, in base alla scadenza riportata sulla confezione, può rimanere in stock” e “vita degli articoli da banco.

È il periodo durante il quale un qualsiasi prodotto può essere tenuto presso un punto vendita al dettaglio, senza che vengano alterate le sue qualità e senza dover ricorrere a particolari accorgimenti che ne prolunghino la conservazione”.

Quanto al suo significato, quindi, si può affermare come la shelf life consista nella durata massima di esposizione di un prodotto su uno scaffale prima che in esso si alterino le caratteristiche nutrizionali o terapeutiche. Tale aspetto è estremamente utile per evitare che il deterioramento (nell’aspetto, nella consistenza, nel sapore, nell’aroma o nel gusto) di un alimento (es. frutta o verdura) o di un medicinale comprometta la salute e la sicurezza degli utilizzatori.

Nella determinazione della shelf-life concorrono diverse variabili, legate alle materie prime impiegate e alle procedure di preparazione, confezionamento e conservazione, che l’Operatore del Settore Alimentare (OSA) dovrà considerare. Egli deve essere a conoscenza, pertanto, delle proprietà chimico-fisiche, microbiologiche, organolettiche del prodotto e deve riportare sull’etichetta la durata massima di conservazione consigliata (“da consumarsi preferibilmente entro…”) oppure, per prodotti facilmente deteriorabili, la data di scadenza (“da consumarsi entro il…”), secondo quanto disposto dal Decreto Legislativo 27/01/92 n°109.

Occorre, inoltre, sottolineare l’importanza del comportamento dei consumatori, i quali devono conservare adeguatamente i cibi/medicinali seguendo le indicazioni ricevute (es. mantenere la catena del freddo o in caso di apertura della confezione, consumare il prodotto entro 24 ore).

Saturno Laboratorio è a vostra disposizione per verificare la shelf life dei vostri prodotti.

Ultime notizie

Just Transition Fund: come funziona (se funziona) il fondo per la green economy?

Just Transition Fund: come funziona (se funziona) il fondo per la green economy?

Da diversi mesi si parla di Green New Deal, di Recovery Fund, di Meccanismo Europeo di Stabilità e di Quantitative Easing, di PEPP (Pandemic Emergency Purchase Programme). Di soldi, in sostanza.

Leggi tutto...

COVID-19: cosa fare se i lavoratori non vogliono vaccinarsi?

COVID-19: cosa fare se i lavoratori non vogliono vaccinarsi?

Sono necessarie norme che obblighino i lavoratori a vaccinarsi? Come comportarsi in azienda con i lavoratori che non si vaccinano? Alcune riflessioni e un documento del Consiglio Nazionale Consulenti del Lavoro.

Leggi tutto...

Uni 11716:2018, la norma per la qualifica dei posatori di sistemi a cappotto

Uni 11716:2018, la norma per la qualifica dei posatori di sistemi a cappotto

ICMQ, forte della pluriennale esperienza nel settore e primo in Italia, ha ottenuto l’accreditamento di Accredia ed è quindi in grado di rilasciare certificazioni di conformità alla norma Uni e riconosciute dalla Legge 4/2013.

Leggi tutto...

Per maggiori informazioni o per conoscere in che modo possiamo aiutarti

Contattaci adesso!

Tel: 0332 604300 - E-mail: engineering@gruppobini.it - WhatsApp: 334 1145838

Studio Bini Engineering - P. IVA 02712760129 - Via per Caravate, 1 - 21036 - Gemonio (VA)

Informativa privacy  |  Area riservata  |  Contatti