Tel: 0332 604300 - E-mail: engineering@gruppobini.it - WhatsApp: 334 1145838

  • Home
  • News
  • CAF
  • Contributo di Regione Lombardia per le micro, piccole e medie imprese
Contributo di Regione Lombardia per le micro, piccole e medie imprese

Contributo di Regione Lombardia per le micro, piccole e medie imprese

Regione Lombardia con un contributo a fondo perduto pari al 75% delle spese ammissibili intende sostenere le micro, piccole e medie imprese che ampliano o riconvertono le unità produttive adibite alla produzione di dispositivi medici (DM) o anche di dispositivi di protezione individuale (DPI).

Con uno stanziamento di 10 milioni di euro Regione Lombardia intende sostenere le MPMI per la realizzazione di investimenti produttivi che prevedano l'ampliamento della capacità produttiva delle unità produttive già adibite alla produzione di dispositivi medici (DM) o anche di dispositivi di protezione individuale (DPI) e la riconversione delle unità produttive finalizzata alla produzione di dispositivi medici, di mascherine chirurgiche.

Soggetti ammissibili

Possono presentare domanda le MPMI aventi almeno una sede operativa o un’unità locale in Lombardia e operanti nei settori del manifatturiero (di cui al codice Ateco C) e dell’artigianato (iscritte alla sezione speciale del Registro delle Imprese delle Camere di Commercio).

Le imprese possono presentare domanda di partecipazione all’iniziativa se risultano in possesso della certificazione relativa ai DPI e ai DM rilasciata da un ente certificatore.

Non potranno presentare domande le imprese alle quali è stato concesso il contributo previsto da INVITALIA con la misura CURITALIA (di cui all’art 5 del DL 18/2020).

Progetti ammissibili

Sono ammissibili gli interventi volti:

  • all’ampliamento della capacità delle medesime unità produttive già adibite alla produzione di mascherine chirurgiche, mascherine filtranti, dispositivi di protezione individuale (DPI) e altri dispositivi medici (DM);
  • alla riconversione delle unità produttive finalizzata alla produzione di mascherine chirurgiche, mascherine filtranti, dispositivi di protezione individuale e altri dispositivi medici.

L’elenco puntuale dei prodotti sopracitati sarà dettagliato nel bando.

Agevolazione

L'agevolazione consiste in un contributo a fondo perduto fino al 75% delle spese ritenute ammissibili, e comunque nel limite di 200.000 euro delle sole spese ammesse, che è da intendersi nel limite di 500.000,00 subordinatamente all’approvazione dell’inquadramento nel Regime di Aiuti quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell’economia nell’attuale emergenza del COVID-19 approvato con Comunicazione (2020) 1863.

In caso di inquadramento nel Regime di Aiuti quadro temporaneo il contributo è concesso nel limite massimo di 500.000 euro secondo la seguente gradualità:

  • fino a 500.000 se l’investimento si completa e si avvia la produzione entro i 30 giorni dalla data di pubblicazione del bando;
  • fino a 400.000 se l’investimento si completa e si avvia la produzione entro 60 giorni dalla data di pubblicazione del bando;
  • fino a 300.000 se l’investimento si completa e si avvia la produzione entro 90 giorni dalla data di pubblicazione del bando.

L’investimento minimo è fissato in 40.000 (di spese ammissibili).

Spese ammissibili

Sono considerate ammissibili, a partire dall'8 marzo 2020, le seguenti spese:

  • acquisto di nuovi macchinari, impianti e attrezzature, comprensivo di costi di collaudi e formazione connessa all’introduzione e all’utilizzo degli stessi;
  • opere murarie strettamente necessarie all’installazione dei macchinari e adeguamento della relativa impiantistica per un valore massimo del 20% delle spese di macchinari;
  • programmi informatici in relazione alle esigenze produttive e gestionali dell’azienda connessi all’investimento;
  • costi per i test di laboratorio e la certificazione di DM e DPI;
  • spese generali fino al massimo del 10% delle spese ritenute ammissibili.

Presentazione delle domande e procedura di valutazione

Per l’assegnazione delle risorse si prevede la pubblicazione di un bando attuativo, entro 30 giorni decorrenti dall’approvazione della delibera (05/05/2020).

L’assegnazione del contributo avverrà sulla base di una procedura valutativa “a sportello” a rendicontazione secondo l’ordine cronologico di invio telematico della richiesta.

L’istruttoria di ammissibilità formale e la verifica amministrativa delle domande è finalizzata alla verifica dei seguenti aspetti e requisiti:

  • regolarità formale della documentazione prodotta e sua conformità rispetto a quanto richiesto dal Bando di successiva emanazione;
  • sussistenza dei requisiti soggettivi previsti dal Bando di successiva emanazione;
  • correttezza dei giustificativi di spesa.

L’istruttoria tecnica sarà effettuata sulla base dei seguenti criteri di valutazione che saranno dettagliati nel bando di successiva emanazione:

  1. coerenza con le finalità della misura;
  2. fattibilità tecnica del programma valutata sulla base dell’asseverazione in particolare per quanto riguarda:
    • quantitativo giornaliero di mascherine, di DPI e di DM prodotti;
    • incremento del quantitativo prodotto a seguito del programma di investimento;
    • cantierabilità dell’intervento;
    • presenza piano di distribuzione del materiale prodotto (definizione rete commerciale);
    • indicazione del prezzo di vendita dei prodotti.

Concessione ed erogazione delle agevolazioni

L’impresa presenterà richiesta di contributo dopo aver effettuato l’investimento e ultimato i lavori di installazione, allegando i relativi giustificativi di spesa quietanzati. Le domande di contributo corredate dalla rendicontazione dovranno pervenire entro e non oltre il 15 ottobre 2020 e comunque entro la data di sospensione dello sportello per eventuale esaurimento delle risorse come stabilito al punto dotazione finanziari.

Per maggiori informazioni o per conoscere in che modo possiamo aiutarti

Contattaci adesso!

Tel: 0332 604300 - E-mail: engineering@gruppobini.it - WhatsApp: 334 1145838

Studio Bini Engineering - P. IVA 02712760129 - Via per Caravate, 1 - 21036 - Gemonio (VA)

Informativa privacy  |  Area riservata  |  Contatti