Tel: 0332 604300 - E-mail: engineering@gruppobini.it - WhatsApp: 334 1145838

  • Home
  • News
  • CAF
  • Credito di imposta botteghe e negozi: utilizzabile anche per spese condominiali
Credito di imposta botteghe e negozi: utilizzabile anche per spese condominiali

Credito di imposta botteghe e negozi: utilizzabile anche per spese condominiali

L'Agenzia delle entrate ha comunicato che le spese condominiali rientrano nel credito spettante per le locazioni se pattuite come voce unitaria con il canone.

Con circolare n 11 del 6 maggio 2020 l’Agenzia delle Entrate fornisce una serie di chiarimenti in merito alle norme dei decreti emanati in stato di urgenza ed emergenza da Covid-19.

Per quanto riguarda il credito d’imposta per botteghe e negozi l’agenzia ha detto che le spese di condominio relative ai locali commerciali C1 se non imputate in contratto separatamente rispetto all’importo del canone di locazione rientrano nel conteggio dello stesso credito.

Ricordiamo che il Decreto Cura Italia convertito in legge n.27 del 24 aprile 2020 ha previsto questo beneficio all’art 65 per i titolari di contratti di locazioni di “negozi e botteghe”. Il credito spetta nella misura del 60 per cento dell’ammontare del canone di locazione purché relativo agli immobili rientranti nella categoria C1.

Gli immobili rientranti nella categoria C1 sono in generale quelli per cui è riconosciuta la destinazione commerciale e in particolare, quelli utilizzati per un commercio diretto, per condurre affari e per esercitare la vendita al pubblico.

In merito all’utilizzo di ordine pratico del credito d’imposta si è espressa invece la risoluzione n. 13/E dell’Agenzia delle Entrate che ha fornito le seguenti istruzioni:

In data 20 marzo è stato istituito il codice tributo: “6914” denominato “Credito d’imposta canoni di locazione botteghe e negozi

Il codice “6914” è esposto nella sezione “Erario” nella colonna “importi a credito compensati”

Nei casi in cui il contribuente debba procedere al riversamento dell’agevolazione, nella colonna “importi a debito versati”

Il campo “anno di riferimento” si riferisce all’anno per il quale è riconosciuto il credito d’imposta e con tale formato “AAAA”

Il codice tributo “6914” è utilizzabile a decorrere dal 25 marzo 2020

L’F24 è da presentare esclusivamente attraverso i servizi telematici messi a disposizione dall’Agenzia delle Entrate

Da ultimo l’Agenzia delle entrate con la suddetta Circolare n 11 ha chiarito ulteriormente che il credito di imposta spetta anche per la parte di canone corrisposta per l’utilizzo delle pertinenze dei locali (C3) per la stessa attività commerciale e solo se non disgiunti in contratto rispetto all’importo principale della locazione.

Per maggiori informazioni o per conoscere in che modo possiamo aiutarti

Contattaci adesso!

Tel: 0332 604300 - E-mail: engineering@gruppobini.it - WhatsApp: 334 1145838

Studio Bini Engineering - P. IVA 02712760129 - Via per Caravate, 1 - 21036 - Gemonio (VA)

Informativa privacy  |  Area riservata  |  Contatti