Tel: 0332 604300 - E-mail: engineering@gruppobini.it - WhatsApp: 334 1145838

  • Home
  • News
  • Environment
  • Linee guida per la gestione operativa degli stoccaggi negli impianti di gestione dei rifiuti e per la prevenzione dei rischi
Linee guida per la gestione operativa degli stoccaggi negli impianti di gestione dei rifiuti e per la prevenzione dei rischi

Linee guida per la gestione operativa degli stoccaggi negli impianti di gestione dei rifiuti e per la prevenzione dei rischi

 

La Circolare Ministeriale n.4064 del 15 marzo 2018 della Direzione generale per i rifiuti e l'inquinamento - RIN "Linee guida per la gestione operativa degli stoccaggi negli impianti di gestione dei rifiuti e per la prevenzione dei rischi": è rivolta a tutte le strutture territoriali di competenza in grado di eseguire controlli specificando i criteri operativi utili per una gestione ottimale degli stoccaggi negli impianti che gestiscono rifiuti.

La Circolare parte dal recente verificarsi di incidenti nel settore rifiuti, fatto che ha reso necessario un confronto fra Vigili del Fuoco e Ministero Ambiente per trovare sinergie atte a prevenire, o quanto meno a ridurre, i rischi connessi allo sviluppo di incendi presso impianti che gestiscono rifiuti. Il punto di partenza restano le recenti linee guida per l'individuazione e l'utilizzazione delle migliori tecniche disponibili in materia di gestione dei rifiuti in vigore: si elencano di conseguenza, percorsi utili per la gestione delle situazioni critiche, da implementare a cura delle Autorità preposte.

Al Par. 4 si dettano anche indicazioni sulla prevenzione del rischio negli impianti di gestione dei rifiuti: l'attività deve rispondere alla normativa sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, nonché alle norme generali di prevenzione degli incendi, che impongono al datore di lavoro di valutare tutti i rischi connessi all'esercizio dell'impianto, adottando le conseguenti misure di prevenzione e protezione, ricorda il Ministero.

L'attività svolta negli impianti di gestione rifiuti deve rispondere alla normativa sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, nonchè alle norme generali di prevenzione degli incendi, che impongono al datore di lavoro di valutare tutti i rischi connessi all'esercizio dell'impianto, adottando le conseguenti misure di prevenzione e protezione.

Per ogni chiarimento non esitate a contattare lo Studio Bini Engineering.

Ultime notizie

Insalata e verdure crude pronte, meglio lavarle di nuovo: batteri patogeni nel 5% dei campioni

Insalata e verdure crude pronte, meglio lavarle di nuovo: batteri patogeni nel 5% dei campioni

L’Istituto tedesco per la sicurezza alimentare, il BfR, invita i consumatori a lavare sempre l’insalata e le altre verdure crude vendute pronte, perché il confezionamento industriale e i relativi trattamenti non escludono la possibilità che siano presenti specie batteriche pericolose, comprese quelle resistenti agli antibiotici.

Leggi tutto...

Manutenzione impianti di rivelazione incendi

Manutenzione impianti di rivelazione incendi

Il mantenimento delle condizioni di efficienza degli impianti di rivelazione e segnalazione incendio compete al titolare dell’attività che deve provvedere alla continua sorveglianza, al controllo e ove necessario alla manutenzione dell’impianto stesso, in linea con le norme di buona tecnica vigenti e con le istruzioni del fornitore.

Leggi tutto...

Cybersecurity Act: nuove norme in arrivo su certificazione dei prodotti e servizi ICT

Cybersecurity Act: nuove norme in arrivo su certificazione dei prodotti e servizi ICT

Dopo l’approvazione della Direttiva NIS nel 2016 - trasposta in Italia dal D.Lgs. 65/2018 - le istituzioni europee si apprestano ad adottare ulteriori misure intese a rafforzare la sicurezza cibernetica nell’Unione Europea.

Leggi tutto...

Per maggiori informazioni o per conoscere in che modo possiamo aiutarti

Contattaci adesso!

Tel: 0332 604300 - E-mail: engineering@gruppobini.it - WhatsApp: 334 1145838

Studio Bini Engineering - P. IVA 02712760129 - Via per Caravate, 1 - 21036 - Gemonio (VA)

Informativa privacy  |  Area riservata  |  Contatti